Girasole

Il girasole, nome scientifico Helianthus annuus, è una pianta erbacea annuale appartenente alla famiglia delle Asteraceae. Originario dell’America si è diffuso rapidamente in Europa nel XVI secolo grazie agli esploratori spagnoli.

In commercio si possono trovare tre varietà di semi: striati, bianchi e neri, quella da noi coltivata è la varietà grigio striato.

Sono semi molto versatili e vengono consumati sia crudi che tostati. Possono essere la base per patè vegetali e si aggiungono a salse, focacce, pane, rientrando anche nella preparazione di molti dolci. Il loro sapore gradevole e dolciastro li rende uno snack facile da proporre anche ai bambini.

PROPRIETÀ NUTRIZIONALI

I semi di girasole sono ricchi di proteine (quasi 20 grammi su 100 di prodotto) che vengono ben assimilate dall’organismo. Sebbene siano carenti dell’amminoacido lisina possono essere accompagnati a latticini o legumi per avere a disposizione tutti gli amminoacidi essenziali.

Il girasole è molto ricco di minerali, sopratutto fosforo, magnesio e potassio, e di vitamina B1 e B6 utili al buon funzionamento del sistema nervoso.
Contengono acidi grassi insaturi, sia acido linoleico (omega 3) che acido oleico (omega 9) e notevoli quantità di fitosteroli e vitamina E, utile per la protezione del cuore oltre che dell’intero sistema cardiovascolare.

Nonostante la piccola dimensione, hanno un notevole apporto calorico (quasi 600 kcal per 100 g) e vale quindi la buona regola della moderazione. La quantità consigliata è di circa 10-20 g al giorno, e possono essere utilizzati a colazione o come snack durante la mattinata o nel pomeriggio.


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi