fbpx

Grano antico Khorasan

Il grano khorasan, nome scientifico Triticum turgidum turanicum, è una varietà molto antica di frumento.
Originario della regione del khorasan, un’area che si trova tra Afghanistan, Turkmenistan e Iran, questo grano si è diffuso in tutto il bacino del mediterraneo. In Italia, sopratutto nel Sud, si coltiva dal V secolo d.C. con un progressivo abbandono negli ultimi 2-300 anni legato all’uso di grani più produttivi.

Attualmente il grano khorasan è diventato molto popolare. Condivide con tutti i grani antichi una caratteristica molto importante che è quella di essere particolarmente adatto alla coltivazione biologica, infatti per crescere e svilupparsi non necessita di pesticidi e fertilizzanti artificiali, è una pianta resistente con una buona capacità di adattamento.

PROPRIETÀ NUTRIZIONALI

Il grano Khorasan è considerato un cereale ricco e completo sotto il profilo nutrizionale, vanta un buon contenuto in proteine, circa il 17% sul totale e, sopratutto nella sua forma integrale, presenta una quantità considerevole di minerali e vitamine.
Troviamo infatti calcio, ferro, magnesio e zinco. Tra le vitamine, la B1 e la B2, importanti per il sistema nervoso e la vitamina E.

Il grano khorasan contiene glutine, non è quindi adatto a tutti coloro che soffrono di celiachia e a chi soffre di intolleranza al glutine.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi