Consegna gratuita a domicilio in tutta Italia!
0

Riepilogo carrello

Il tuo carrello è vuoto

Prodotti nel carrello: 0
Totale prodotti: € 0,00

Prosegui al carrello

Agricoltura secondo natura

20/08/2020

Un articolo sulla nostra azienda pubblicato su "Green", supplemento del settimanale "Il Friuli".
Riportiamo quanto pubblicato per condividere il nostro modo di fare agricoltura secondo i principi organici, che quotidianamente ci guidano nella coltivazione e nella produzione di vino, pasta, cereali e legumi.

Agricoltura secondo natura

Si fa un gran parlare di biologico: la produzione e il consumo di alimenti bio aumenta di anno in anno e durante il lockdown c’è stata un’impennata di acquisti  di oltre il 20%. Le persone desiderano sia che il cibo sia sano sia che rispetti l’ambiente. I consumatori stanno andando in questa direzione ma non sono soli, molte aziende della nostra regione sono impegnate da anni in questo senso. 
Tra queste l’azienda agricola della Fondazione de Claricini Dornpacher, 12 ettari di vigneto, che si trovano in gran parte attorno alle mura della seicentesca Villa a Bottenicco di Moimacco, e 150 ettari di seminativi a biologico nei terreni circostanti.
Qui in azienda, racconta Paolo Dolce, direttore ed enologo, fare agricoltura secondo i principi dell’agricoltura organica è una missione. "Il nostro scopo - spiega - è senza dubbio coltivare ma anche informare i consumatori che esiste un’agricoltura secondo natura, che un altro modo di produrre non solo è possibile ma oramai è indispensabile".

"L’agricoltura organica - continua Dolce - è uno strumento, un insieme di pratiche che permettono al terreno di conservare la sua fertilità. Per prima cosa le lavorazioni sono minime, tra una semina e la successiva il terreno non rimane mai nudo ma viene coperto con varie specie vegetali che ne accrescono la fertilità, il nostro vigneto è inerbito e usiamo estratti e infusi vegetali per potenziare le difese delle viti. La salute  delle piante è funzione della vitalità del suolo, il nostro lavoro è preservare questa vitalità".
Applicando questi principi l’azienda produce  e vende  vino, orzo e farro decorticati, farina e pasta di farro e di grani antichi. Un aspetto molto importante del lavoro che l’azienda sta portando avanti, sottolinea il suo direttore, è la creazioni di una filiera del biologico, dalla macinazione a pietra per produrre la farina alla pastificazione, tutto vine fatto artigianalmente in Friuli Venezia Giulia”.  "Anche se le difficoltà non mancano. - conclude Dolce - Abbiamo appena raccolto i nostri frumenti e l’assenza di un impianto di essiccazione dedicato al biologico ci ha messo in difficoltà viste le ripetute piogge di queste settimane”. 
La Fondazione, nata per volontà testamentaria della Contessa Giuditta de Claricini Dornpacher, si sta impegnando molto per promuovere il biologico e i territori da cui provengono.  “A questo proposito - sottolinea il Presidente della Fondazione Oldino Cernoia - stiamo organizzando  un evento per far comprendere e dare valore alle competenze e agli impatti positivi che l’agricoltura biologica può avere sul paesaggio, le risorse naturali e le comunità locali".
#agricoltura-organica #azienda-agricola-de-claricini #cereali-bio #legumi-bio #pasta-bio #vino-de-claricini